Storia

Leonardo Bistolfi e Francesco Messina sarebbero stati i miei maestri ideali. Mio padre Urbano lo è stato nella realtà. Sono nato nel 1959 e cresciuto a Pietrasanta, in provincia di Lucca, oggi lavoro nel laboratorio che mio padre mi ha lasciato. La realtà artistica di Pietrasanta è molto complessa e articolata tanto da farne il centro forse più importante al mondo per la scultura e non solo. Nessun altro polo artistico può vantare una tale quantità di laboratori artistici del marmo accanto alla più alta concentrazione di fonderie artistiche che si possa trovare in Italia e forse anche in Europa. In questa realtà altamente pregnante vivo e lavoro e questo, oltre a darmi una grande soddisfazione, mi offre l'opportunità forse unica di poter collaborare assiduamente con la più vasta varietà di esperti professionisti che operino in questo particolare settore: dal maestro scultore in marmo al formatore in gesso, dal fonditore in bronzo al maestro mosaicista. In questo ambiente ideale posso esprimermi in grande libertà non avendo nessuna limitazione di carattere tecnico. Dopo essermi dunque diplomato nel 1983 presso l' Accademia di Belle Arti di Carrara per la sezione "Scultura" ho partecipato a diverse mostre collettive tra la Toscana e l' Emilia-Romagna. Nel 1991 mio padre modellò alcune sculture per Jeff Coons, noto allievo di Andy Warhol.

monumento_al_donatore

Toccò anche a me di modellarne una, in quell' occasione ho avuto il piacere di lavorare con una modella d' eccezione: Ilona Staller. Nel 1996 ho realizzato il monumento al "Cane guida per ciechi" collocato presso la Scuola Nazionale Cani Guida per Ciechi della Regione Toscana a Scandicci (Fi). Nel 1997 ho realizzato il monumento nazionale al "Donatore di sangue e di organi" (foto) collocato presso il santuario della Madonna del Monte a Mulazzo (Ms). Sempre nel 1997 sono diventato membro della "National Sculpture Society" di New York. Nel 1998 ho realizzato il monumento a Papa Giovanni Paolo II (marmo, h cm. 217) (foto) collocato presso il Seminario Arcivescovile di Salerno e inaugurato dallo stesso Pontefice il 4 settembre 1999.

 

Nello stesso anno ho eseguito una piccola statua in bronzo dedicata ad Antonio de Curtis in arte Totò approvata dalla stessa figlia Liliana che mi ha lusingato di una sua visita al mio laboratorio. La piccola statua le è stata poi donata ed entrerà a far parte del costituendo museo dedicato a Totò dalla città di Napoli. Ho anche eseguito un bozzetto per un monumento a Totò che ha partecipato ad un concorso indetto dal comune di Napoli. Nel 1999 ho realizzato il monumento a Padre Lorenzo, fondatore dell' ordine delle suore Carmelitane (bronzo, h cm. 190), collocato a Santa Marinella (Roma).

Nel 2000 ho eseguito per Gina Lollobrigida una grande statua in creta alta più di cinque metri ispirata ad Esmeralda, un personaggio da lei interpretato nel film “Notre Dame de Paris”.

Del 2002 è la statua in bronzo denominata “Uomo con la clessidra” che è stata collocata a Toronto.

Del 2003 è invece la porta in bronzo del campanile della Collegiata di Montefredente (Bo) dedicata all’arte dei maestri campanari.

Nel 2004 ho creato una serie di bassorilievi in bronzo con soggetti eucaristici per la chiesa di S. Nicola a Barletta. Del 2005 è il monumento in bronzo a Josep Costantin Dragan, fondatore della "Butangas" (Università di Timisoara, Romania) Tra il 2006 e il 2008 ho realizzato otto statue in grandezza naturale di Presidenti e grandi uomini politici statunitensi collocate nel “Greenwood Mausoleum” a Dallas (Texas).

Del 2007 sono inoltre tre statue dedicate a S. Tommaso d’Aquino, a S. Agostino e alla Vergine Maria collocate sulla facciata della chiesa della Signora della S.S. Trinità a Santa Paula (California). Nel 2009 ho eseguito la statua in bronzo in grandezza naturale del Patriarca Ignazio IV per l’Università di Balamand in Libano lien. Nel 2011 ho realizzato il modello originale in gesso per la statua in marmo dedicata a Beato Giovanni Paolo II (chiesa di S. Ermete, Forte dei Marmi, Lu)

 

  toto
regan

Ho eseguito inoltre numerosi ritratti tra cui anche quelli a Ronald Reagan (foto), a Michail Gorbaciov, a Lamberto Vallarino Gancia (foto) con due opere in bronzo di cui una è stata collocata presso il club "Asti-Gancia" e l'altra presso il municipio di Canelli (At), un busto in bronzo dedicato a Sherlock Holmes (Sesto Fiorentino) e poi a Nicolas Sarkozy, Francesco Baracca, Carlo Gustavo XVI, re di Svezia, Elie A. Salem, già ministro degli esteri libanese. 

Alcune mie opere personali si trovano presso collezioni private in Italia, Gran Bretagna, Svizzera e Germania e Stati Uniti d'America.

 

Ho una particolare predilezione per il ritratto, mio padre è stato un eccellente ritrattista, non esagero se dico che ne ha eseguiti alcune migliaia, ed io credo di avere ereditato da lui questa dote particolare. Di solito mi vengono commissionati ritratti di persone scomparse e spesso tutto il materiale a mia disposizione sono poche foto di scarsa qualità, ciononostante riesco quasi sempre ad ottenere un ottimo risultato. Posso realizzare busti e ritratti in qualsiasi materiale: marmo, bronzo, terracotta, ecc. Il mio tipo di scultura affonda le sue radici nell' arte verista di fine ottocento, sono stato allievo del più caro allievo di Leone Tommasi, un valentissimo scultore che ha operato a Pietrasanta in pieno novecento e che è cresciuto alla scuola del più sano verismo ottocentesco.

 

lamberto_vallarino_gancia

Nel mio intimo più profondo però mi sento molto vicino all' ultimo dei grandi stili che secondo me hanno segnato la storia dell' arte: il "Liberty". (foto A - foto B - foto C - foto D - foto E - foto F). Quello che cerco è in sintesi un approccio tra scultura figurativa e "Liberty" lasciando però la prima in una posizione centrale rispetto al secondo.

Bibliografia:

"Pittori e scultori contemporanei" Nussbaumen - 1990

"A.D." Architectural Digest - aprile, 1999

"L'Osservatore Romano" - 3 settembre 1999

"The Times" - 19 aprile 2002

"Gente Viaggi" - giugno 2002

"Il Tirreno" - 7 settembre 2004

"La Nazione" - 15 settembre 2004

"Il Tempo" - 18 marzo 2006

"DUEMILA mensile d'informazione del nordest" - ottobre 2012

Tuscany Contemporary Art - "Artisti in Toscana" Vol. I - 2015

via Col di Nava 18, 55045 Pietrasanta (Lu)
Tel. & Fax 0584-793309

Email: info@burattiscultura.it